La Tazzina di Caffè

 ® Seguire le pillole giornaliere di Berlusconi, è un puro divertimento. Il suo è un continuo e incontenibile libro di barzellette. L’ultima perla è il “dentista gratis”. Gli anziani si recheranno alle urne con la dentiera in mano, al posto della cartella elettorale.

Non di meno Matteo Salvini, ormai pervaso da incontinenza oratoria che dopo aver votato contro i rigassificatori, oggi li invoca, cosi come l’eterna flat-tax e l’immigrazione. Dire ridicolo è dir poco.

Parla meno Giorgia Meloni, che ormai si sente premier in pectore, ma quando apre bocca straparla. Ha classificato l’anoressia e l’obesità come devianze da combattere. Non solo, spesso l’eccitazione da comizio la porta ad esortare vecchie nostalgie.

A sinistra si farfuglia spesso in un delirio di onnipotenza e di superiorità senza costrutto. Enrico Letta, si barcamena, tra compagni di viaggio spesso improponibili e un partito che sembra essere orfano di se stesso. Gli va riconosciuto il merito della pervicacia, e di combattere malgrado un handicap politico ed elettorale.

Il M5S non esiste più. Ormai è il partito di Conte senza identità in eterna competizione tra un populismo barricadiero e un sovranismo da sagrestia.

Resta il cartello elettorale tra Renzi e Calenda. Diversi i candidati autorevoli e competenti anche in Lombardia (vedi Lisa  Noja) molte le proposte di un certo interesse (non tutte condivisibili), che hanno il merito di essere chiare a costo dell’impopolarità. Peccato che  l’alleanza elettorale sia destinata a frantumarsi  il giorno dopo le elezioni. Renzi lo sa bene, tiene un profilo basso e manda avanti Calenda, che in politica rappresenta il tutto e il contrario di tutto.

Per la serie: “Ci aspettano tempi bui“.



Categorie:Varie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: