Il caffè della Tazzina può “macchiare”

 La Tazzina del 7 settembre, con la solita ironia, dava un ragguaglio sulla situazione politica con una serie di riferimenti su tutti i protagonisti dell’attuale campagna elettorale. E nel raccontare di Renzi e Calenda abbiamo usato il termine “duo” perchè nei fatti emergono le personalità dei due e non i rispettivi partiti.

Ma al lettore Fausto Spinelli, che ci segue (grazie) non è piaciuto il termine precisando che “Si chiama Terzo Polo. Azione e Italia Viva. So che per voi non esistiamo, tanto da definirci “duo”, ma almeno abbiate rispetto”.

La risposta

La nostra è una rubrica che affronta con ironia le cose della vita. Lo facciamo, contrariamente da quanto sostenuto, con grande rispetto per tutti. Se si legge con i paraocchi allora è impossibile capire, soprattutto capirsi. Questa manifesta permalosità rappresenta l’antitesi della natura dell’alleanza elettorale chiamata Terzo Polo, che ha nel programma e nei suoi geni la laicità di pensiero. Almeno dovrebbe averla. (P.D.L.)



Categorie:Varie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: