Pro Sesto “schiaffeggiata” in casa dalla neopromossa Arzignano: qual è il male oscuro della società?

Un’altra serata negativa per la Pro Sesto (Facebook)

 SESTO SAN GIOVANNI L’allenatore dell’Arzignano Giuseppe Bianchini, in vista della gara allo stadio Breda Pro Sesto-Arzignano, aveva detto: ““La Pro Sesto è una squadra organizzata, che sta bene e con elementi di categorie importanti. Dobbiamo andare là con la consapevolezza della forza dell’avversario ma anche della nostra. Abbiamo capito che ci possiamo stare e possiamo giocarcela. L’importante è l’atteggiamento con il quale andremo al Breda, sperando di fare punti. Dovremo essere bravi e solidi nella fase difensiva cercando di sfruttare le occasioni che concederanno”.

Così è stato: la Pro Sesto ha giocato male sciupando molte occasioni e alla fine è stata punita con la rete dell’ultimo minuto che lascia l’amaro in bocca e dà i tre punti agli ospiti, mentre i sestesi restano fermi a quota 1 dopo tre partite di campionato. Non è una bella partenza per una squadra rifondata e preparata per disputare un buon campionato. Come non è accettabile il comportamento dell’ufficio stampa che utilizza l’informazione a seconda dei risultati. Un passo indietro oscurantista. Forse alla Pro Sesto qualcuno si è montato la testa e pensa che fare il “padrone” sia la scelta migliore. Niente di più sbagliato.

I tifosi di Orgoglio Sestese, dopo la sconfitta di ieri sera, stigmatizzano il risultato con questo commento, che è chiarissimo: “Nella migliore delle ipotesi sarebbe finita 0-0! Questo concetto esprime nel migliore dei modi la pochezza della (non) organizzazione di una squadra che in 3 partite di campionato non ha MAI tirato in porta (a Vicenza gol casuale con clamorosa papera del portiere; con l’AlbinoLeffe un rigore e un’autorete). Una Pro Sesto che a ogni attacco avversario barcolla. L’Arzignano (neopromosso!) non ha rubato nulla e ha dimostrato di avere un’idea di gioco. Speriamo che nella società biancoceleste ci sia ancora qualcuno che capisca di calcio (e non solo di pertinenze come piscine e padel) e analizzi una partenza a dir poco inquietante per noi che siamo tifosi!”.

C’è poco da aggiungere se non sperare che dopo la festa trionfale al The Village della presentazione in pompa magna si faccia seguito con un impegno serio e competente per disputare il campionato di serie C. Altrimenti perchè chiedere alla città di dare una risposta migliore, come ai tempi migliori della squadra?

Pro Sesto-Arzignano 0-1

PRO SESTO: Del Frate; Giubilato (28’ st Radaelli) Toninelli Suagher  Maurizii; Sala (1’ st Boscolo Chio) Corradi Gattoni; Bianco (23’ st Capelli) Capogna (28’ st Moreo) D’Amico (6’ st Bruschi). A disp.: Santarelli, Botti, Ferrero, Marchesi, Della Giovanna, Wieser, Marzupio, Vaglica, Gerbi, Moretti. All.: Andreoletti.

ARZIGNANO: Volpe; Cariolato Molnar Piana (39’ st Grosso sv) Gemignani (43’ st Davi); Barba (20’ st Nchama) Bordo  Antoniazzi; Cester; Grandolfo (43’ st Fyda sv) Parigi (20’ st Tremolada). A disp.: Pigozzo, Saio, Casini, Bontempi, Bonetto, Tardivo. All.: Bianchini.

ARBITRO: Iacobellis di Pisa.

MARCATORI: 48’ st Antoniazzi.



Categorie:Sport

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: