Ville aperte a Cinisello: subito boom d’iscrizioni con oltre 10mila prenotazioni

 CINISELLO BALSAMOLe visite in villa hanno riscosso un successo insperato. In poco tempo si sono prenotate oltre 10mila persone. Questo a testimonianza dell’interesse culturale in città. Il programma delle visite ha avuto inizio durante l’ultimo weekend. I giardini e gli affreschi delle ville storiche di Cinisello Balsamo tornano a rivelarsi al pubblico in occasione di Ville Aperte in Brianza, che per celebrare la ventesima edizione amplia il suo programma fino al 2 ottobre 2022 con visite guidate, laboratori, incontri, spettacoli.

Anche quest’anno la manifestazione culturale accoglie le tre ville del territorio: Villa Ghirlanda Silva, Villa Casati Stampa e Villa di Breme Forno aprono le porte sia ai cittadini che tutti i giorni passeggiano accanto alle mura o attraversano i giardini, sia a chi intende scoprirle per la prima volta.

Il programma di sabato è iniziato alle 11 con una prima visita guidata storico-artistica nelle sale di Villa Ghirlanda Silva (via Frova, 10) e nel giardino a cura di ReGiS – Rete dei Giardini Storici; alle 15.30 il percorso accompagnato da una performance teatrale in costume d’epoca condotta dagli attori volontari degli “Amici del Pertini e di Villa Ghirlanda”. Alle 16.30 la Sala dei Paesaggi della Villa ha ospitato Giardini e danze all’inglese con il gruppo di danza storica Gentil Arte con una selezione di country dance, un genere di danza sociale diffuso nel mondo letterario evocato da Jane Austen, autrice contemporanea di Ercole Silva. Ancora danze e musica alle 18 nella Sala degli Specchi, dove l’ensemble filoBarocco ha incontrato Rachel O’Brien, cantante poliedrica di origine anglo-irlandese: una collaborazione che ha fatto esplorare la musica del ‘600 e ‘700 e quella tradizionale nordeuropea.

Sabato 1 ottobre, oltre ad altre visite guidate storico-artistiche e in costume, la novità sarà alle 17 nella Sala degli Specchi con Meditation jazz quintet, in cui gli allievi della Scuola Civica di Musica “Salvatore Licitra” propongono un repertorio di evergreen del ‘900 tratti dal song book di Broadway.

Due percorsi guidati porteranno a conoscere Villa di Breme Forno (via C. Martinelli, 23) sabato 1 ottobre alle 11. La visita alla residenza del ministro Di Breme, a cura degli esperti di storia locale Vittorio Rossin e Giuseppina Alessandro, si sofferma nelle sale a pianterreno, con particolare riferimento ai personaggi e alle vicende del periodo napoleonico che riguardano la Villa, e nel giardino storico.

Dal 21 al 25 settembre Villa Casati è teatro anche di una nuova edizione di “Incontri in Villa. Dare speranza al futuro”, manifestazione promossa da Centro Culturale San Paolo – odv, Società San Paolo e Anffas Nord Milano con visite guidate, progetti di inclusione sociale, laboratori, incontri con autori, mostre e una cena solidale.

Tutti i dettagli e le modalità prenotazione sul sito comunale https://bit.ly/VilleAperteCB e sul sito www.villeaperte.info



Categorie:Attualità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: