Ricette mediche per lo spaccio della droga: arresti in provincia di Monza e Milano

 NORDMILANONel giro delle ricette mediche per la prescrizione di oppiacei destinati a cure sanitarie e che in realtà hanno incrementato lo spaccio della droga ci sono persone che abitano nei Comuni milanesi, altri nella provincia di Monza e Brianza. Un giro che in 4 anni ha accumulato guadagni milionari.

Dodici persone sono state arrestate dai carabinieri tra le province di Monza e Milano, con l’accusa di aver organizzato e gestito un giro di spaccio di oppiacei camuffati da richieste per necessità mediche, caricando i costi sul Sistema Sanitario Nazionale, con un guadagno di oltre 2,5 milioni di euro in quattro anni.

Si tratta di 11 cittadini egiziani e di un medico italiano, già ai domiciliari per una vicenda analoga, che intestava le ricette per ossicodone e medicinali simili a ignari pazienti malati, disabili e con l’esenzione, ricevendo per ogni ricetta fino a 200 euro. Le accuse sono, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata allo spaccio di droga, prescrizione abusiva, truffa ai danni dello Stato, falsità ideologica, corruzione per atti contrari ai doveri di ufficio, esercizio abusivo della professione e commercio o somministrazione di medicinali imperfetti.



Categorie:Cronaca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: