Chiarito il “giallo” del morto vicino al cimitero di Cormano: è il prete Donatien Mbaihornom

La vittima

Luogo del ritrovamento

CORMANOE’ stato chiarita l’identità del cadavere trovato vicino ad uno dei cancelli del cimitero di via Filzi a Cormano: si tratta del prete Donatien Mbaihornom, originario del Ciad, 39 anni, scomparso nei giorni scorsi dopo che aveva preso un treno a Locarno per andare a Roma, dove non è mai arrivato. E’ stato identificato esaminando alcuni documenti trovati vicino al corpo.

La morte del sacerdote dell’Università Pontificia apre molte domande perchè si ritiene che non sia un suicidio (l’uomo è stato trovato legato al cancello con una cintura attorno al collo e sul maglione) ed anche perchè per uccidersi non avrebbe scelto un luogo così fuori mano, sconosciuto alla vittima, lontano dall’appartamento che aveva preso in affitto a Milano per il suo transito.

Gli investigatori hanno individuato l’appartamento che il prete aveva preso in centro a Milano dove sono stati trovati i suoi bagagli e i documenti. Cosa nasconde la morte del prete scomparso domenica 18 settembre? Perchè è stato portato in un luogo così lontano per ucciderlo? I risultati dell’autopsia potranno chiarire molte cose.



Categorie:Cronaca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: